Meglio libEri: Federica Caracciolo presenta Bruised

Posted in: Senza categoria
Tags:

Secondo appuntamento con la rassegna letteraria a tematica LGBTI+ in collaborazione con IBS+LIBrACCIO

Federica Caracciolo – BRUISED

Non è solo un m/m romance, è una sorta di manifesto LGBTQ ambientato nella nostra Italia e, proprio perché colpisce così vicino a casa, mi è parso ancor più coinvolgente.

Lele è un diciassettenne asociale, con un’unica amica, Bianca, a cui ruota attorno come un satellite col suo pianeta. È Bianca che detta le regole, le idee, le iniziative, i gusti che Lele si ritrova a condividere di riflesso e la cosa gli sta bene. Non ama rapportarsi agli altri, neppure con la sua famiglia che crede troppo perfetta, anafettiva e ‘di plastica’. Raffaele non ama lo sport, non ha particolari attitudini e trascina le giornate seguendo Bianca o rintanato in camera sua.

I guai di Lele cominciano quando si sente attratto dal ragazzo di Bianca, Daniele, che tutti chiamano Dean come il celebre James Dean: è bello, muscoloso, popolare e figo. Dean gli urta i nervi perché è un vanesio palestrato, ma agli ormoni non si comanda, anche se Lele non tradirebbe mai la fiducia di Bianca se non in sogni bagnati e irrealizzabili.

Il monotono mondo del nostro protagonista è stravolto quando accadono contemporaneamente due fatti: Lele scopre che la sua ‘Famiglia del Mulino Bianco’ non è affatto perfetta come credeva e, di colpo, Bianca si trasferisce col padre a Torino, a seicento chilometri da lui, tradendo la sua fiducia e rompendo la loro amicizia.

Lele sopravvive come può, testardamente convinto di non voler nuovi amici. Eppure ne trova uno online, Morgan, che diventerà suo confidente e guida, presentandogli la sua stramba e adorabile famiglia LGBTQ; nel mentre, Dean gli si avvicina in più occasioni, con risultati non sempre positivi. Innamorarsi di un ragazzo etero è sempre un guaio, ma se Dean non fosse così etero?

La storia racconta i sentimenti e le scelte che Lele deve fare, decisioni che lo fanno crescere e che sono un po’ agrodolci, ma affronta anche tanti temi importanti e sempre attuali: il coming out, l’omofobia, l’accettazione, la bisessualità e il concetto di transessualità e il gender fluid, le etichette e non-etichette. Ci dà il meglio e il peggio del nostro Paese, l’accettazione e il rifiuto di chi amiamo.

info
3383074145
info@arcigaymantova.it
www.mantovapride.it

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options