Progetto A++

Con la conferenza stampa, prende avvio ufficialmente il progetto A++ Energie positive in relazione ideato e scritto da Arcigay La Salamandra e Analids Mantova. La sinergia tra le due associazioni che già collaborano da diversi anni si consolida per offrire un percorso che mira ad integrare sempre più all’interno del loro agire azioni per il miglioramento della salute delle persone. Il progetto verrà finanziato con il contributo del bando “Avviso per il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato o associazioni di promozione sociale, in base all’accordo di programma sottoscritto tra il ministero del lavoro e delle politiche sociali e la regione Lombardia.

La scelta di concentrarsi sul benessere psicologico nasce dal bisogno emerso dall’utenza afferente alle associazioni Arcigay La Salamandra e Anlaids Mantova che spesso è target di stereotipi o pregiudizi i quali possono portare a situazioni di disagio in loro o nelle persone che fanno parte del loro contesto famigliare e sociale.

Gli obiettivi che il progetto si pone sono di fare informazione su prevenzione, buoni stili di vita e corretta informazione sulle tematiche LGBT+, di formare volontari e aspiranti volontari, di offrire servizi volti al benessere psicologico ed infine di incentivare e motivare al volontariato in un’ottica di welfare generativo.

Le azioni previste dal progetto sono:

eventi informativi rivolti alla cittadinanza in contesti di locali/bar

incontri informativi organizzati all’interno di scuole medie superiori

sportello psicologico con un professionista, l’offerta sarà di un pacchetto di tre incontri gratuiti (sarà richiesto di prestare alcune ore di volontariato nelle associazioni della rete)

incontri di gruppi di automutuoaiuto

formazioni rivolte ai volontari e aspiranti volontari, 4 moduli sugli argomenti dellapromozione e motivazione al volontariato, facilitatori di gruppi di automutuoaiuto,gestione di incontri scolastici e volontariato giovanile

orientamento al volontariato

raccolta dei dati e analisi degli stessi per valutare la ricaduta del progetto.

Il progetto vedrà la sinergia, oltre che dalle due associazioni promotrici, di una rete di realtà associative nazionali e locali (Arcigay Nazionale, Arci Casbah Club in primis) e con il supporto di istituzioni (primo sostenitore del progetto è stato il reparto di Malattie infettive dell’ASST Carlo Poma) e la speranza è di integrare numerose altre realtà del territorio per rendere migliore il servizio offerto.

Change this in Theme Options
Change this in Theme Options